Microsoft/ Il 5 maggio arriva l'anteprima di Windows 7: conterrà un "Windows Xp virtuale"

Microsoft renderà disponibile il 5 maggio la "Release Candiate" (una sorta di versione "anteprima") del nuovo sistema operativo Windows 7. Il lancio della versione definitiva è previsto per la fine dell'anno (a meno di anticipazioni, tutt'altro che improbabili) ed è una priorità assoluta per Microsoft visto il flop di Windows Vista, inviso a molti utenti per la sua lentezza e farraginosità, tanto che non pochi hanno deciso di tenersi stretto il "vecchio" Windows Xp.

Il 5 maggio, dunque, tutti potranno scaricare gratuitamente l'anteprima di Windows 7, mentre pochi giorni prima, il 30 aprile, la stessa "Release Candidate" sarà rilasciata agli sviluppatori del Microsoft Development Network
A conferma della scarsa popolarità di Vista, fra le novità del nuovo sistema operativo vi sarà la possibilità di eseguire tutte le applicazioni attualmente disponibili per Windows Xp, in modo da favorire la migrazione da quest'ultimo ai tanti utenti che hanno "evitato" Windows Vista. Inoltre, questa caratteristica favorirebbe le aziende che utilizzano programmi specifici "customizzati" per Windows Xp.

In pratica, all'interno di Windows 7 vi sarà un ambiente di virtualizzazione del sistema operativo, noto come "VXP" (Virtual Windows XP) o "XPM" (Windows XP mode), che sarebbe basato sulle tecnologie di Virtual PC che l'azienda di Redmond ha acquisito sei anni fa.
Questa funzionalità VXP non sarà comunque disponibile su tutte le versioni definitive di Windows 7, ma esclusivamente per quelle "Professional", "Enterprise" e "Ultimate", i cui utenti potranno scaricarla dal Web dopo l'acquisto del sistema operativo.